Laboratorio di reminiscenza

Le attività si basano sulla rievocazione di ricordi personali attraverso oggetti familiari che abbiano una particolare risonanza affettiva (fotografie, ninnoli, filmati) al fine di mettere in luce le capacità residue e ricostruire l’identità attraverso i ricordi. Durante le attività ci si astiene dal "correggere", dall’"istruire" o dal mettere in dubbio la veridicità di un racconto.

Nel laboratorio di reminiscenza l’operatore stimola l’ospite a parlare della propria esperienza di vita, per condividere i propri ricordi con gli altri e per poter riflettere sul passato.

Fra le attività sono previsti la costruzione di scatole dei ricordi personali, l’album dei ricordi, l’allestimento di mostre fotografiche a tema, la realizzazione di un libro di ricette tradizionali preferite, la visione dei film più conosciuti del cinema italiano.


Obiettivi generali:

  • - Migliorare la qualità della vita
  • - Migliorare le relazioni con l’ambiente familiare e sociale
  • - Favorire la socializzazione fra i membri del gruppo
  • - Stimolare le capacità comunicative verbali e mimico-gestuali
  • - Sollecitare il recupero dei ricordi personali
  • - Stimolare le capacità residue, in particolare gli aspetti senso-percettivi
  • - Migliorare l’autostima