News

   

Venerdì 20 settembre 2019, 26esima Giornata mondiale dell’Alzheimer,  il Centro Diurno  “Don Orione”, in collaborazione con  il Comune di Selargius, il Centro Diurno via Romagna  ASSL  Cagliari, AIP Sardegna, e la Geros  ONLUS,  ha celebrato l’appuntamento  con una Tavola Rotonda incentrata sulla proposta di un progetto denominato “Selargius, città amica della demenza”. In questi ultimi tre anni infatti seguendo le linee guida di alcune associazioni di familiari e dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria (AIP), sono nate in Italia 24 Comunità Amiche della Persona con Demenza, integrate nel tessuto sociale territoriale al fine di garantire una vita di “normalità”, con tipologie ed interventi peculiari, originali e diversificati a seconda dei bisogni territoriali.  

Durante la tavola rotonda Don Ascenzo Antonio ha citato il messaggio di papa Francesco sulla recente iniziativa da lui proposta di “ Un patto educativo globale che ci educhi alla solidarietà universale e a un nuovo umanesimo”; Marta Malgarise ha presentato le azioni e le diverse fasi del progetto Città amica della demenza, che nascono da bisogni rilevati negli anni dal CD Don Orione; l’Assessore Fulvia Perra del Comune di Selargius ha indicato  le varie attività proposte dai servizi sociali con le quali si potrà creare sinergie operative; Enrico Trudu, medico di medicina generale a Selargius dal 1986 e la Sig.ra Claudia Basciu, care giver, hanno portato la loro testimonianza ed esperienza sui bisogni e risorse che le famiglie sono in grado di mettere in campo per un progetto di comunità solidale.

Il pomeriggio è stato caratterizzato dalla realizzazione di quattro laboratori molto partecipati e condotti da volontari con gratuità  professionale, passione e solidarietà . Un gustoso e variegato buffet offerto nel giardino del Centro Diurno dagli operatori  accompagnato da musica e balli ha concluso la giornata di festa.